Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Patologia e diagnostica di laboratorio

Oggetto:

Pathology and laboratory diagnostics

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice attività didattica
MED3035
Docenti
Prof. Manuela Aragno (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Elisa Menegatti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Anna Maria Cuffini (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f007-c304] laurea i^ liv. in infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di infermiere) - ad aosta
Anno
1° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
MED/04 - patologia generale
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
Nessuno
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'obiettivo formativo del Corso integrato è quello di dare informazioni di patologia, microbiologia, immunologia e patologia clinica  al fine di fornire  adeguati strumenti affinchè gli studenti possano acquisire ed aprrofondire le interrelazioni esistenti tra i contenuti di base e la comparsa della malattia. A tal fine vengono descritte le diverse cause ambientali, chimiche, fisiche e biologiche (batteri, virus, miceti, protozoi, parassiti) che determinano l'insorgenza delle principali malattie. Vengono descritti i fenomeni patologici elementari che si verificano a livello delle cellule e dei tessuti e che causano, di conseguenza, le varie malattie.  Viene spiegata  l'importanza dei meccanismi fisiopatologici alla principali malattie ,  le cause e la patogenesi dei tumori,  il processo infiammatorio acuto e cronico e i numerosi casi in cui si manifesta.   Vengono descritte  le cellule e le molecole che partecipano alla risposta immunitaria (importante per la protezione dell'ospite dalle infezioni), i meccanismi di riconoscimento di un agente estraneo da parte del sistema immunitario, e conseguenze di un funzionamento alterato del sistema immunitario. Il significato dei concetti di infezione e di malattia infettiva, sui principali agenti microbici responsabili dell'insorgenza di malattie infettive, sulle tecniche  di antisepsi, disinfezione e sterilizzazione, sulle misure atte a prevenire le possibilità di contagio. Inoltre vengono spiegate  le  tecniche di prelievo, trasporto e conservazione dei campioni microbiologici a fini diagnostici e  le basi della terapia antibiotica. Apprendere le principali complicazioni di natura infettiva collegate alle procedure infermieristiche. Conoscere le condizioni che possono favorire l'insorgenza di infezioni e relative modalità di prevenzione. Il tutto finalizzato a garantire la corretta applicazione delle prescrizioni diagnostiche di laboratorio ai fini della prevenzione delle malattie, dell'assistenza ai malati e dell'educazione sanitaria.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenza e comprensione

 I laureati di infermieristica devono dimostrare conoscenze e capacità di comprensione nei seguenti campi:

- eziologie e fisiopatologia delle principali malattie

- diagnosi di laboratorio

- significato degli esami ematochimici.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

I laureati di infermieristica devono dimostrare capacità di applicare conoscenze e di comprendere nei seguenti ambiti:

- i meccanismi fisiopatologici delle principlai patologie durante l'assistenza alla persona

-  analisi dei risultati di laboratorio al fine di evidenzilare la normalità e il dato alterato.

Autonomia di giudizio: 

I laureati di infermieristica devono dimostrare autonomia di giudizio rispetto a :

- decisioni di  interventi assistenziali e personalizzati sulla base delle variabili cliniche, psicosociali e culturali

- valutazioni  critiche degli esiti delle decisioni assistenziali assunte sulla base degli outcomes del paziente e degli standard assistenziali

- responsabilità  del proprio operato durante la pratica professionale in conformità al profilo, al codice deontologico e a standard etici e legali

- decisioni attraverso un approccio scientifico di risoluzione dei problemi del paziente

Abilità comunicative

I laureati di infermieristica devono sviluppare le seguenti abilità comunicative:

- utilizzare abilità di comunicazione appropriate con gli utenti di tutte le età e con le loro famiglie all'interno del processo assistenziale e/o con altri professionisti sanitari in forma appropriata verbale, non verbale e scritta

- utilizzare modalità di comunicazione appropriate nel team al fine di: gestire e favorire la soluzione di conflitti derivanti da posizioni diverse

Capacità di apprendimento

I laureati di infermieristica devono sviluppare le seguenti capacità di autoapprendimento:

- sviluppare abilità di studio indipendente

- dimostrare la capacità di coltivare i dubbi e tollerare le incertezze derivanti dallo studio e dall'attività pratica ponendosi interrogativi adatti e pertinenti per risolverli

- dimostrare la capacità di ricercare con continuità le opportunità di autoapprendimento

- dimostrare capacità di autovalutazione delle proprie competenze e delineare i propri bisogni di sviluppo e apprendimento

- dimostrare capacità di apprendimento collaborativo e di condivisione della conoscenza all'interno delle equipe di lavoro

- dimostrare capacità e autonomia nel cercare le informazioni necessarie per risolvere problemi o incertezze della pratica professionale, selezionando criticamente fonti secondarie e primarie di evidenze di ricerca

 

Oggetto:

Programma

PATOLOGIA GENERALE, IMMUNOLOGIA  E FISIOPATOLOGIA EZIOLOGIA:

Adattamenti cellulari (ipertrofia, iperplasia, degenerazioni, metaplasia, atrofia, displasia), danno e morte per necrosi  o apoptosi. INFIAMMAZIONE:  infiammazione acuta  e infiammazione cronica . Effetti sistemici dell'infiammazione.  Riparazione, rigenerazione e fibrosi. Ustioni e congelamento. TUMORI: cause (chimiche, fisiche, biologiche), biologia dei tumori, classificazione, processo di cancerogenesi (iniziazione, promozione, progressione), aggressività dei tumori. Fisiopatologia.  Fegato: cirrosi, ittero, epatite. Sistema ematopietico: anemie.  Sistema cardiocircolatorio: aterosclerosi, ipertensione, alterazione del volume sanguigno, trombosi, embolia. Sistema nervoso centrale (malattie degenerative). IMMUNITA':  il sistema immunitario nel suo insieme. Organi e cellule del sistema immunitario Il complesso maggiore di istocompatibilità. Maturazione ed attivazione dei linfociti T e B. Tolleranza immunitaria.  Struttura e funzioni degli anticorpi  l'antigene. Reazione antigene-anticorpo. Vaccini e sieri  regolazione della risposta immunitaria. Citochine. Il sistema del complemento.  Ipersensibilità  Autoimmunità e malattie autoimmuni.  Immunodeficienza (AIDS ).  Gli anticorpi monoclonali.

PATOLOGIA CLINICA : sicurezza e qualità nel laboratorio di Patologia Clinica e di Microbiologia, la fase pre-analitica e le variabilità biologiche, ambientali e metodologiche, prelievi di altri materiali biologici; trasporto e conservazione dei campioni biologici, raccolta dei campioni batteriologici, coltivazione dei batteri, tecniche di colorazione e diagnosi batteriologica, diagnosi virologica, sierologia. linee guida per la prevenzione delle malattie a trasmissione ematica, cenni sulla variabilità, accuratezza e precisione della fase intra-analitica; fase post-analitica e significato del dato analitico, esame delle orine; esame emocromocitometrico; esami per la valutazione dell' emostasi, marcatori di danno d' organo, indici di flogosi, funzione renale ed elettroliti
cenni di diagnostica allergologica, principi di immuno-ematologia, gruppi sanguigni, la malattia emolitica del neonato, il prelievo da donatore, emotrasfusione e sue complicanze, legislazione, indicazioni ed impiego degli anticoagulanti, plasmaferesi terapeutica.

MICROBIOLOGIA: Cenni sull'importanza dei microrganismi e loro classificazione. interazione ospite-parassita e sviluppo dell'infezione. Caratteri generali dei batteri e dei viruis e loro moltiplicazione. Concetti essenzialli di diagnostica microbiologica. Controllo della crescita microbica. Terapia antimicrobica e importanza delle resistenze. Concetti essenziali sulle patologie determinate dai principali batteri e virus patogeni. Cenni sulle infezioni causate da miceti e parassiti. Aspetti clinici dell'infezione microbica.

 

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

 lezioni frontali

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

ARGOMENTI ESAME

L'esame verterà sui contenuti dell'insegnamento trattati in aula, in coerenza con il programma. Gli argomenti d'esame imprescindibili saranno comunicati entro il termine delle lezioni.

MODALITA' SVOLGIMENTO DELL'ESAME

ESAME ORALE - le domande che verranno fatte prevederanno  una risposta aperta su argomenti trattati a lezione

PARAMETRI DI VALUTAZIONE ESAME ORALE

1. criteri qualitativi:

- conoscenza specifica dell'argomento

- ampiezza dell'argomentazione e sviluppo critico delle questioni proposte (capacità di collegare, approfondire conoscenze, discutere gli argomenti)

- pertinenza, completezza, organicità e coerenza del discorso, chiarezza espositiva

- utilizzo del linguaggio scientifico

2. unità di misura utilizzata: in trentesimi

3. peso - L'esame si ritiene superato se i contenuti dei moduli dell'insegnamento sono risultati sufficienti.

4. Cut-Off: 18/30 su ogni settore scientifico disciplinare

5. Tempo: Il tempo a disposizione della commissione d'esame per interrogare ogni studente è massimo di 30 m'.

6.Voto finale: Il n° di CFU viene tenuto conto per determinare la media del voto (media ponderata).

 

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

CFU

PESO

Fisiopatologia generale, immunologia, patologia generale

3

15

Microbiologia e Microbiologia clinica 

2

10

Patologia clinica e Medicina trasfusionale

1

5

Totale

6

30

Lo studente deve  superare tutti e tre i moduli dell'insegnamento per registrare l'esame.

 Examination Subjects

The exam will be based on the subjects studied in class as outlined in the course programme. All subjects will be clearly communicated to students by the end of the course.

 

EXAMINATION

ORAL EXAMINATION: open questions based on subjects studied in class.

1. Qualitative criteria: - specific subject knowledge

- depth of subject knowledge and academic ability to reply to questions ( academic capacity to connect and deepen knowledge and subject matter)

- relevance, in depth knowledge, organisational skills, coherence, clarity

- correct use of scientific terminology

 2. Marking system: 30

 3. Academic weighting: Students will pass the exam when the contents of the modules are deemed to be sufficient.

4. Cut off

5. Time: 30 minutes maximum per student.

6. Final mark: the final mark is the average of all the marks based on the number of CFU.

 

ACADEMIC DISCIPLINE

CFU

ACADEMIC WEIGHTING

General Physiopathology, Immunology, General Pathology

3

15

Microbiology and Clinical Microbiology

2

10

Clinical Pathology and Transfusion Medicine

1

5

Total

6

30

Students must pass ALL 3 modules to successfully pass the examination.

Oggetto:

Attività di supporto

-

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

 CANUTO RA, MUZIO G et al. "Manuale di Patologia e Fisiopatologia generale", Monduzzi ed.e DEL GOBBO V., "Immunologia ed Immunoematologia", Piccin ed.
Medicina di laboratorio:la diagnosi di malattia nel laboratorio clinico. Piccin
Medicina di laboratorio: logica e patologia clinica. Piccin
Cevenini R- Sembri V. Microbiologia e microbiologia clinica. Corsi di Laurea in professioni sanitaria. Piccin ed

Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 18/10/2017 16:05
Location: https://medtriennaliao.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!