Cerca
Sei in: Home > Profili professionali

PROFILO DELL’INFERMIERE

FUNZIONI – COMPETENZE – SBOCCHI PROFESSIONALI

 

Funzione in un contesto di lavoro:
Gli infermieri svolgono con autonomia professionale attività dirette alla prevenzione, alla cura, alla riabilitazione e alla salvaguardia della salute individuale e collettiva, espletando le funzioni individuate dalle norme istitutive dei relativi profili professionali nonché dagli specifici codici deontologici ed utilizzando metodologie di pianificazione per obiettivi dell'assistenza nell'età evolutiva, adulta e geriatrica. In particolare: gli infermieri sono responsabili dell'assistenza generale infermieristica. Detta assistenza infermieristica, preventiva, curativa, palliativa e riabilitativa, è di natura tecnica, relazionale, educativa. Le loro principali funzioni sono la prevenzione delle malattie, l'assistenza dei malati e dei disabili di tutte le età e l'educazione sanitaria. 

Competenze associate alla funzione:
I laureati in infermieristica partecipano all'identificazione dei bisogni di salute della persona e della collettività; identificano i bisogni di assistenza infermieristica della persona e della collettività e formulano i relativi obiettivi; pianificano, gestiscono e valutano l'intervento assistenziale infermieristico; garantiscono la corretta applicazione delle prescrizioni diagnostico-terapeutiche; agiscono sia individualmente che in collaborazione con gli altri operatori sanitari e sociali, avvalendosi, ove necessario, dell'opera del personale di supporto; svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, nel territorio e nell'assistenza domiciliare, in regime di dipendenza o libero-professionale; contribuiscono alla formazione del personale di supporto e concorrono direttamente all'aggiornamento relativo al loro profilo professionale e alla ricerca.

Competenze degli Infermieri - Direttiva 2013/55/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio:

1. Individuare autonomamente le cure infermieristiche necessarie utilizzando le conoscenze teoriche e cliniche attuali nonché di pianificare, organizzare e prestare le cure infermieristiche nel trattamento dei pazienti, sulla base delle conoscenze e delle abilità acquisite (e già indicate nel Dlgs 206/2007), in un'ottica di miglioramento della pratica professionale;

2. Lavorare efficacemente con altri operatori del settore sanitario, anche per quanto concerne la partecipazione alla formazione pratica del personale sanitario sulla base delle conoscenze e delle abilità acquisite;

3. Orientare individui, famiglie e gruppi verso stili di vita sani e l'autoterapia, sulla base delle conoscenze e delle abilità acquisite ai sensi del comma 6, lettere a) e b);

4. Avviare autonomamente misure immediate per il mantenimento in vita e di intervenire in situazioni di crisi e catastrofi;

6. Fornire autonomamente consigli, indicazioni e supporto alle persone bisognose di cure e alle loro figure di appoggio;

7. Garantire autonomamente la qualità delle cure infermieristiche e di valutarle;

8. Comunicare in modo esaustivo e professionale e Cooperare con gli esponenti di altre professioni del settore sanitario;

9. Analizzare la qualità dell'assistenza in un'ottica di miglioramento della propria pratica professionale come infermiere responsabile dell'assistenza generale".

 Sbocchi professionali:

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati
(Decreti sulle Classi, Art. 3, comma 7)

I laureati in Infermieristica possono trovare occupazione in strutture sanitarie e socio-assistenziali pubbliche o private, sia in regime di dipendenza che libero-professionale.
In particolare gli sbocchi occupazionali sono individuabili:
- negli ospedali, in tutte le unità operative di degenza e nei servizi ambulatoriali;
- nei servizi di emergenza territoriale ed ospedaliera;
- nelle strutture per post-acuti, di lungodegenza, nelle residenze sanitarie assistite, nei centri di riabilitazione, nei centri di assistenza per disabili, negli hospices;
- nei servizi sanitari territoriali, domiciliari e ambulatoriali;
- nei servizi di prevenzione e sanità pubblica.

Offerta strutture sanitarie e socio-assistenziali pubbliche o private in Valle d’Aosta.

Azienda Usl Valle d’Aosta: www.ausl.vda.it
Via Guido Rey, 1 – 11100 Aosta
Tel. 0165 54 31


Istituto Clinico Valle d’Aosta/Policlinico di Monza: www.istitutoclinicovda.it
Località Breyan, 1 – 11010 Saint Pierre  (AO) Tel. 0165 92 70 11

Casa di riposo Refuge Père Laurent :
Corso Pere Laurent, 20 - 11100 Aosta (AO)
tel: 0165 41 126 - 0165 23 55 65 - fax: 0165 23 55 65

Unita' Sanitaria Locale Casa Di Riposo G.b. Festaz
Via Monte Grappa, 8 – 11100 Aosta
Telefono: 0165 36 42 43
Fax: 0165 23 59 95
info@casadiriposojbfestaz.it

Istituto Radiologico Valdostano (I.R.V.)
Via Lino Binel n.34 - 11100 Aosta
tel. 0165 27 98 00 - fax 0165 36 34 93
irv.binel@gruppoirv.it

Casa per la Salute della Mente
Strada Regionle, 45, Loc. Faucille,
BRUSSON (AO)
Tel. 0125 30 00 37 - Fax: 0125 30 18 74
www.casaperlasalutedellamente.it

 

Casa di Riposo Domus Pacis

Via Janin, 9   Donnas

tel. 0165 80 75 32 
http://lap-casadiriposodomuspacis_ao.paginesi.it/ 

 

LIBERA PROFESSIONE

info presso Collegio IPASVI di Aosta  
Via Boson, 6 - AOSTA - E-Mail: aosta@ipasvi.legalmail.it
Telefono: 0165/236717 - Fax: 0165/236717 

 

Profilo Professionale dell'Infermiere

Il Codice Deontologico

Leggi n. 42, 43 e 251

Direttiva 2013/55/UE

 

Ultimo aggiornamento: 05/04/2016 10:37

Dipartimento di riferimento

Campusnet Unito
Non cliccare qui!